Mappa di localizzazione - Agios Kirikos Isola Ikaria

Ikaria è una delle isole più grandi dell'Egeo orientale. La sua posizione geografica è: 37º35'41.42 "N - 26º09'30.88" E, che copre 255 chilometri quadrati con una linea costiera di 102 km e la sua popolazione è di 6074 (censimento del 2001). Amministrativamente è diviso in due comuni, il Comune di Aghios Kirykos con 3243 residenti e il Comune di Evdilos con 2831 residenti.

Il terzo comune dell'isola è montuoso e si chiama Raches, con 2200 abitanti. La sua topografia è molto contrastante con le sue pendici verdi e le rocce nude e frastagliate. Ikaria è prevalentemente montuosa. È attraversata dalla catena montuosa di Atheras (Pramnos), di cui la vetta più alta è di 1040 metri. La maggior parte dei suoi villaggi si trova nelle valli vicino al mare e solo pochi sono sulle montagne. Ikaria ha una tradizione nella produzione di un vino rosso forte (Pramnios Oinos, vino di Pramnos).

Molte aree dell'isola sono coperte da grandi cespugli, che danno al paesaggio un'immagine di ricca vegetazione. Non ci sono rare specie animali sull'isola. Oltre ai tipi comuni di animali, ci sono solo alcuni stormi di pecore e capre chiamate "raska" che rompono il silenzio dell'isola con il suono delle campane che hanno intorno al collo. Il clima di Ikaria è mite.

Ikaria o Icaros come era noto durante gli anni classici appartiene alle Sporadi orientali, un gruppo di isole lungo la costa dell'Asia Minore, che si chiamava Karia. 12 miglia a nord-est di Ikaria si ergono le scogliere nerastre del monte Kerkis di Samos, mentre a sud si può distinguere la piccola isola di Patmos. Alcune miglia a est ci sono Fournoi, un complesso di piccole isole, conosciuto negli anni classici come Korsy. Geologicamente Ikaria fa parte della formazione che parte dall'Asia Minore, passa da Samos e si estende fino alle Cicladi.

C'è poca terra arabile. La catena montuosa finisce nel mare a sud, lasciando pochissimo terreno per la coltivazione, e questa terra viene utilizzata dai locali con l'antica tecnica del "pezoula". Tuttavia, il terreno è molto più piatto sul lato nord della montagna. Kambos, - l'antica Enoe- nel lato sopravvento dell'isola, è una piccola pianura ben irrigata, ma in generale, c'è più vegetazione nella parte nord di Ikaria rispetto al sud.

Ikaria ha ricche riserve d'acqua soprattutto dopo la costruzione delle due dighe sulla montagna. Ikaria ha 76,2 cm di pioggia all'anno. La maggior parte delle piogge cade tra ottobre e marzo. Tuttavia, poiché il freddo viene modificato a causa dell'influenza del mare, l'inverno sembra più l'autunno del Nord America o dell'Europa, con solo alcuni periodi più freddi.

Due città Ikarian membri dell'alleanza ateniese

Un'isola con due città, Ikaria mantenne questa doppia natura durante la maggior parte degli anni classici, quando le due città, Enoe e Therma, raggiunsero l'apice della loro prosperità e furono in grado di pagare quasi due "talanta" al tesoro comune dell'Alleanza a Delos. È ovvio che era la somma totale di due contributi, poiché - un fatto assolutamente insolito - le città Ikarian erano indipendenti e ognuna aveva una relazione separata con l'Alleanza ateniese.

Sembra che nel caso di Ikaria le ragioni eccezionali per le quali gli Ateniesi avrebbero permesso una tassazione condivisa non erano il caso, come nell'esempio di Kea e di Amorgos. Durante tutta la loro storia, Enoe e Therma (staccate l'una dall'altra) ai lati opposti della catena montuosa dell'isola, vivevano come due diverse comunità e sembra che non siano mai state unite per affrontare insieme una questione importante.

Book on line it

Contact

Lydia Mare Hotel,
Studios & Apartments,
Ikaria Therma,
Mob. (+30) 6938138222
Tel.  (+30) 22750-23330

Email: info@lydiamare.gr

 

 

 

           MHTE: 0